c_0399_01_300x250

 

 

 

 

 

 

A.S.D. "AMICI DELLO SPORT"
TORNEI ESTIVI
QUARTIERI
PARTNERS Contatti Links

 

2012 2011 2010

 

B. S. 2010 B.S. FEMM. B. T. 2010 ALL IN BALL CALCETTO 2010 CALCETTO FEMM. 2010 FOTO P.

 

 

 

REGOLAMENTO         CALENDARIO         GIORNATE        FOTO

 

UNDER 18 BEACH SOCCER

 

REGOLAMENTO

REGOLAMENTO DI GIOCO TORNEO BEACH SOCCER UNDER 18 E UNDER 21 (3+1)

 

LA SQUADRA NON PRESENTE PUNTUALE, PERDERA’ A TAVOLINO, E RICEVERA’ 2 PUNTI DI PENALIZZAZIONE.

 

NON SONO AMMESSE BESTEMMIE. I TRASGRESSORI SARANNO PRIMA AMMONITI E POI ESPULSI SE RECITIVI.

 

UNA SOLA PERSONA PUO’ ACCOMPAGNARE LA SQUADRA IN PANCHINA.

 

I GIOACATORI NON INSERITI NELLA LISTA DELLA PARTITA, NON POTRANNO PRENDERE PARTE ALLA GARA.

 

LA SOMMA DI 4 AMMONIZIONI COMPORTA UNA GIORNATA DI SQUALIFICA CHE ALLE FASI FINALI  SI AZZERERANNO.

 

SE LA PALLA TOCCA IL TETTO SUPERIORE NEL RETTENGOLO DI GIOCO, E’ CONSIDERATA BUONA. NON E’ BUONA SE LO TOCCA  AL DI FUORI DEL RETTENGOLO DI GIOCO.

NON SI PUO’ SEGNARE CON L’AIUTO DEL TETTO, PER ESSERE GOL DOPO IL TOCCO DELLA RETE LA PALLA DEVE TOCCARE UN QUALSIASI GIOCATORE PER ESSERE LA RETE VALIDA.

 

UNA RETE RISULTA SEGNATA QUANDO IL PALLONE HA INTERAMENTE OLTREPASSATO LA LINEA IMMAGINARIA DEI PALI PARALLELA ALLA LINEA TRASVERSALE DELLA TRAVERSA, SEMPRE CHE NON SIA STATO LANCIATO, PORTATO O COLPITO IRREGOLARMENTE DA UN AVVERSARIO E SENZA AVER INFRANTO LE REGOLE DI GIOCO E COMUNQUE DEVE SEMPRE ESSERE OMOLOGATA DALL’ARBITRO.

 

IL TEMPO NON VIENE MAI FERMATO, MA IN CASO DI PERDITA DI TEMPO  INGIUSTIFICATA, VERRA’ DATO IL RECUPERO  CHE SARA’ SEGNALATO.

 

L’AREA DI RIGORE E’ COMPRESA TRA LE DUE BANDIERINE DEL CALCIO D’ANGOLO DI UNA STESSA PORTA, FINO A 9 METRI DELLE LINEE DEL FALLO LATERALE, TAGLIANDO IL CAMPO TRASVERSAMENTE FINO A TIRARE UNA LINEA IMMAGINARIA.

 

IL PALLONE NON E’ IN GIOCO QUANDO OLTREPASSA INTERAMENTE UNA LINEA DI GIOCO LATERALE O DI FONDO.

 

UNA RETE E’ SEGNATA QUANDO LA PALLA OLTREPASSA INTERAMENTE LA LINEA DI GIOCO.

 

IL CALCIO DI RIGORE SI TIRA DAL DISCHETTO AD UNA DISTANZA DI 6 METRI DALLA PARTE CENTRALE DELLA LINEA DELLA PORTA IN QUESTIONE

IL FUORIGIOCO NON ESISTE - NON CI SONO FALLI CUMULATIVI - IL VANTAGGIO SI CONCEDE A DISCREZIONE DELL’ARBITRO.

 

E’ POSSIBILE CREARE GOBBE PER CALCIARE IL PALLONE SU TIRI LIBERI, RIGORI, CALCIO D’ANGOLO E FALLO LATERALE.

 

NON E’ POSSIBILE DIRE LASCIA.

 

PREMI

 

I PREMI DEL TORNEO POTRANNO ESSERE RIVISTI IN CASO DI RITIRO DI QUALCHE SQUADRA.

AL 1° CLASSIFICATO DELLA FASE A GIRONE ANDATA E RITORNO PREMIO DEL VALORE DI 200 EURO PIU’ COPPA.

AL 1° CLASSIFICATO PLAY OFF PREMIO DEL VALORE DI EURO 300 PIU’ COPPA PIU’ PIZZA X 10.

AL 1° CLASSIFICATO PLAY OUT, PREMIO VALORE EURO 100 PIU’ COPPA, PIU’ PIZZA X 10.

MIGLIOR PORTIERE TROFEO PIU’ PREMIO

MIGLIOR GIOCATORE TROFEO PIU PREMIO

CAPOCANNONIERE TROFEO PIU’ PREMIO

MIGLIOR GIOVANE TROFEO PIU’ PREMIO

 

 

QUALIFICAZIONI

 

LE PRIME 4 SQUADRE CLASSIFICATE, ACCEDERANNO AI PLAY OFF SCONTRANDOSI 1° VS $° E 2° VS 3°.

LE ULTIME 4 SI QUALIFICHERANNO PER I PLAY OUT SCONTRANDOSI 5°VS ° E 6° VS 7°.

 

IN CASO DI PARITA’ TRA DUE SQUADRE, PER DETERMINARE IL MIGLIOR PIAZZAMENTO, L'ORGANIZZAZIONE TERRA' CONTO: 1) DEI PUNTI IN CLASSIFICA GENERALE 2)DEGLI SCONTRI DIRETTI 3) DELLA DIFFERENZA RETI  TOTALE DI OGNI SQUADRA NEL SUO SINGOLO GIRONE 4) DEL MAGGIOR NUMERO DI GOL REALIZZATI 5) DEL SORTEGGIO. 

IN CASO DI PARITA’ TRA PIU’ DI DUE SQUADRE SI TERRA’ CONTO: 1) DEI PUNTI IN CLASSIFICA GENERALE 2)DEGLI SCONTRI DIRETTI 3) DELLA DIFFERENZA RETI  TOTALE DI OGNI SQUADRA, NELLE PARTITE GIOCATE CON LE SQUADRE A PARITA’ DI PUNTI 4) DEL MAGGIOR NUMERO DI GOL REALIZZATI NELLE PARTITE GIOCATE TRA LE SQUADRE INTERESSATE  5) DEL SORTEGGIO.     LE SQUADRE QUALIFICATE SI SCONTRERANNO COME SEGUE:

5 SECONDI

1.        IL PORTIERE HA 5 SECONDI PER TENERE LA PALLA IN AREA, SIA CON LE MANI CHE CON I PIEDI (SOLO IN CASO DI RETROPASSAGGIO), NON E’ POSSIBILE RIMETTERE DAL FONDO CON I PIEDI.

2.        5 SONO I SECONDI DI TEMPO PER BATTERE UN FALLO LATERALE, UN CALCIO D’ANGOLO.

3.        5 SONO I SECONDI SU UN TIRO LIBERO A PARTIRE DAL FISCHIO DELL’ARBITRO.

4.        TUTTI I GIOCATORI, NELLA PROPRIA  AREA DI RIGORE, HANNO 5 SECONDI DI TEMPO PER LIBERARSI DELLA PALLA, ALTRIMENTI VERRA’ DATO TIRO LIBERO DA CENTROCAMPO.

SOLO SE LO SI STA DIFENDENDO DA UN AVVERSARIO, ALLORA LO SI PUO’ TENERE OLTRE.

 

AMMONIZIONI

UN GIOCATORE MERITA DI ESSERE AMMONITO NEI SEGUENTI CASI:

1)TRASGREDISCE RIPETUTAMENTE LE REGOLE DEL GIOCO, 2)PROTESTA CON PAROLE O GESTI, LE DECISIONI ARBITRALI 3) SI RENDE COLPEVOLE DI COMPORTAMENTO ANTI SPORTIVO 4) COMMETTE UN’INFRAZIONE DURANTE UN TIRO LIBERO O SU CALCIO DI INIZIO 5) ENTRA IN CAMPO PRIMA CHE IL GIOCATORE DA SOSTITUIRE SIA USCITO 6) COLPISCE INTENZIONALMENTE IL PALLONE CON LE MANI  SENZA NEGARE ALL’AVVERSARIO UNA CHIARA OCCASIONE DA RETE

 

ESPULSIONI

UN GIOCATORE MERITA DI ESSERE ESPULSO NEI SEGUENTI CASI: 1)RICEVE UN SECONDO CARTELLINO GIALLO 2) PRONUNCIA FRASI INGIUROSE NEI CONFRONTI DELL’ARBITRO, DI UN AVVERSARIO O DELL’ORGANIZZAZIONE 3)NEGA INTENZIONALMENTE AD UN AVVERSARIO, UNA CHIARA OCCASIONE DA RETE

IL GIOCATORE ESPULSO NON POTRA’ RIENTRARE IN CAMPO NE SEDERE IN PANCHINA.

 LA SUA SQUADRA POTRA’ REINTEGRARLO CON UN ALTRO DOPO DUE MINUTI DI GIOCO, O IN CASO DI GOL DI UNA O DI UN’ALTRA SQUADRA.

 

 

SOSTITUZIONI

1.        SI EFFETTUANO A CENTROCAMPO E SONO CONSENTITE IN MODO ILLIMITATO E SENZA FERMARE IL GIOCO.

2.        IL GIOCATORE CHE DEVE ENTRARE, PUO’ ENTRARE SOLO DOPO CHE IL SUO COMPAGNO E’ USCITO DAL CAMPO, ALTRIMENTI VERRA’ AMMONITO IL GIOCATORE CHE ENTRA E VERRA’ DATO TIRO LIBERO DA CENTROCAMPO AGLI AVVERSARI (SE IL GIOCO NON ERA FERMO), CHE POTRA’ ESSERE BATTUTO DA CHIUNQUE, ALTRIMENTI SI RIPRENDERA’ DA DOVE ERA STATO INTERROTTO IL GIOCO.

 

CALCIO D’INIZIO

1.        I GIOCATORI CHE NON BATTONO IL CALCIO DI INIZIO DEBBONO STARE AD UNA DISTANZA DI 3 METRI DAL PALLONE ALTRIMENTI SI RIPETE IL TIRO.

2.        IL PALLONE E’ CONSIDERATO IN GIOCO DOPO CHE E’ STATO TOCCATO ALMENO UNA VOLTA, DOPODICHE QUALSIASI ALTRO GIOCATORE PUO’ CALCIARE IN PORTA.

3.        SE SU CALCIO DI INIZIO IL GIOCATORE CHE BATTE TOCCA DUE VOLTE LA PALLA, SI DA UN TIRO LIBERO AGLI AVVERSARI DAL PUNTO DOVE VIENE COMMESSA L’INFRAZIONE, CHE PUO’ ESSERE BATTUTO DA CHIUNQUE.

4.         IN TUTTE LE ALTRE INFRAZIONI SU CALCIO DI INIZIO, SI RIPETE IL TIRO.

5.        NON SI PUO’ SEGNARE DIRETTAMENTE DA CALCIO D’INIZIO, SE PRIMA NON C’E’ STATO IL TOCCO DI UN COMPAGNO DI SQUADRA.

 

IL PORTIERE

1.        PUO’ ESSERE SOSTITUITO IN QUALSIASI MOMENTO DA UN ALTRO PORTIERE, O DA UN GIOCATORE.

2.        NON PUO’ CALCIARE LA PALLA PRIMA CHE TOCCHI A TERRA, DOPO CHE SE NE SPOSSESSA CON LE MANI.

3.        SE SOSTITUITO DA UN GIOCATORE,  DOVRA’ INDOSSARE UNA CASACCA SOPRA LA PROPRIA MAGLIA DA GIOCO. IN QUESTO CASO DOVRA’ ESSERE AVVISATO L’ARBITRO.

4.        IL PORTIERE HA 5 SECONDI PER RIMETTERE IL PALLONE CON LE MANI DAL FONDO, ALTRIMENTI VIENE ASSEGNATO AGLI AVVERSARI, UN TIRO LIBERO DA CENTROCAMPO.

5.        IL PORTIERE NON PUO’ RIMETTERE CON I PIEDI, SE RIMETTE DAL FONDO CON I PIEDI VERRA’ ASSEGNATO UN TIRO LIBERO DA CENTROCAMPO AGLI AVVERSARI.

6.        SU RETROPASSAGGIO, PUO’ PRENDERE LA PALLA CON LE MANI UNA SOLA VOLTA. PER IL SECONDO RETROPASSAGGIO CONSECUTIVO, C’E’ BISOGNO CHE CI SIA STATO IL TOCCO DELLA PALLA DI UN AVVERSARIO, ALTRIMENTI VERRA’ ASSEGNATO UN TIRO LIBERO DA CENTROCAMPO ALGI AVVERSARI.

7.        NON PUO’ SEGNARE UNA RETE SU RIMESSA DAL FONDO, NEMMENO UNA AUTORETE. VERRA’ DATA RIMESSA DAL FONDO AGLI AVVERSARI.

8.        SUI TIRI LIBERI, NON PUO’ STARE A MENO DI 5 METRI DALLA PALLA.

SUI RIGORI IL PORTIERE DEVE RESTARE SULLA PROPRIA LINEA DI PORTA FACENDO FRONTE A CHI BATTE, FRA I PALI DI PORTA, FINO A QUANDO IL PALLONE E’ STATO CALCIATO.

9.        IL PORTIERE PUO’ SEGNARE SOLO SE HA RICEVUTO UN RETROPASSAGGIO DA UN COMPAGNO O SE HA RUBATO CON I PIEDI LA PALLA AGLI AVVERSARI, MA PUO’ CALCIARLA  A RETE SOLO DOPO CHE ABBIA TOCCATO LA SABBIA

10.     IL PORTIERE NON PUO’ RIPRENDERE IL PALLONE CON LE MANI, DOPO AVER PRESO POSSESSO DEL PALLONE CON LE MANI DENTRO LA SUA AREA, GIOCA IL PALLONE CON I PIEDI FUORI DALL’AEREA E POI RIENTRA IN AREA E LA RIPRENDE CON LE MANI.

TIRI LIBERI

1.        OGNI FALLO SCATURISCE UN TIRO LIBERO CHE DEVE ESSERE BATTUTO SOLO DA CHI SUBISCE IL FALLO, SOLO IN CASO DI INFORTUNIO GRAVE, E SU DECISIONE DELL’ARBITRO, PUO’ TIRARE IL SOSTITUTO.

2.        IL PORTIERE AVVERSARIO NON PUO’ STARE  A MENO DI 5 METRI DALLA PALLA.

3.        IL TIRO LIBERO  SI EFFETTUA SOLO DOPO IL FISCHIO DELL’ARBITRO.

4.        PUO’ ESSERE BATTUTO ANCHE ALL’INDIETRO, E ALL’INDIETRO NON C’E’ BISOGNO CHE TOCCHI PRIMA A TERRA.

5.        I TIRI LIBERI SI DIVIDONO IN:

TIRO LIBERO DIRETTO:  QUANDO IL FALLO E’ COMMESSO OLTRE LA META’ DEL CAMPO DELLA SQUADRA CHE SUBISCE IL FALLO.

 I GIOCATORI SI DISPONGONO DIETRO LA PALLA, LASCIANDO LIBERA LA VISUALE DI ATTACCO, AD UNA DISTANZA MINIMA DAL PALLONE DI 5 METRI PER PERMETTERE IL REGOLARE SVOLGIMENTO DEL TIRO LIBERO.  LA PALLA PUO’ ESSERE INTERCETTATA SOLAMENTE SE TOCCA PRIMA  A TERRA. 

6.        TIRO LIBERO CON CONO: QUANDO IL FALLO E’ COMMESSO PRIMA DELLA META’ CAMPO DELLA SQUADRA CHE HA SUBITO IL FALLO.

 I GIOCATORI SI DISPONGONO  A CONO, A PARTIRE DA 5 METRI DALLA PALLA, FINO AI PALI DELLA PORTA DA CENTRARE, FORMANDO UN CONO IMMAGINARIO, SENZA POSIZIONARSI ALL’INTERNO DEL CONO IMMAGINARIO CHE SI CREA TRA IL PALLONE E I PALI DELLA PORTA VERSO LA QUALE SI CALCIA IL TIRO LIBERO.

LA PALLA PUO’ ESSERE INTERCETTATA NEL CONO, SOLAMENTE SE TOCCA PRIMA A TERRA.

 NEL CASO IN CUI VENGA INTERCETTATA DA UN COMPAGNO, SENZA CHE ABBIA TOCCATO A TERRA O SENZA CHE TOCCHI I PALI/TRAVERSE O IL PORTIERE, IL TIRO LIBERO NON VERRA’ FATTO RIPETERE, MA VERRA’ INVERTITO.

SE INVECE, FOSSE UN AVVERSARIO A COMMETTERE UNA IRREGOLARITA’ PRIMA CHE LA PALLA TOCCHI A TERRA O SENZA CHE TOCCHI I PALI/TRAVERSE O IL PORTIERE, VERRA’ FISCHIATO UN NUOVO TIRO LIBERO DAL PUNTO DOVE E’ STATA COMMESSA L’IRREGOLARITA’, E SE L’IRREGOLARITA’ VERRA’ COMMESSA IN ARIA DI RIGORE, VERRA’ FISCHIATO UN CALCIO DI RIGORE.

PUO’ ESSERE INTERCETTATA, FUORI DAL CONO.

 

FALLO LATERALE

IL FALLO LATERALE DEVE ESSERE EFFETTUATO QUANDO LA PALLA OLTREPASSA TUTTA LA LINEA LATERALE.

SI EFFETTUA CON I PIEDI O CON LE MANI DAL PUNTO IN CUI E’ USCITO IL PALLONE. VA DATA UNA DISTANZA MINIMA DI 1 METRO SE SI BATTE CON L EMANI, MINIMA DI 5 METRI SE SI BATTE CON I PIEDI. IL GIOCATORE HA 5 SECONDI DI TEMPO PER BATTERE.

SE BATTE OLTRE I 5 SECONDI, OPPURE E’ STATA COMMESSA UNA IRREGOLARITA’ DA PARTE DI CHI BATTE, IL FALLO LATERALE VERR’A INVERTITO.

UNA RETE PUO’ ESSERE SEGNATA DIRETTAMENTE SU RIMESSA LATERALE, SOLO SU TOCCO DI UN COMPAGNO O DI UN AVVERSARIO, ALTRIMENTI VERRA’ DATA ALL’AVVERSARIO UNA RIMESSA DAL FONDO.

IL GIOCATORE CHE BATTE IL FALLO LATERALE, NON PUO’ TOCCARE DUE VOLTE IL PALLONE, ALTRIMENTI VERRA’ DATO UN TIRO LIBERO DA DOVE E’ COMMESSA L’INFRAZIONE, E SE COMMESSA IN AREA DI RIGORE, VERRA’ DATO UN CALCIO DI RIGORE, CHE POTRA’ ESSERE BATTUTO DA CHIUNQUE.

 

CALCIO D’ANGOLO

                                           SI BATTE IN UN PUNTO QUALSIASI NELL’AREA CHE SI FORMA TRACCIANDO UNA LINEA CON RAGGIO DI 1 METRO PARTENDO DAL PALETTO

7.        IL CALCIO D’ANGOLO SI EFFETTUA CON I PIEDI.

8.        E’ POSSIBILE SEGNARE DIRETTAMENTE DA CALCIO D’ANGOLO ANCHE SENZA IL TOCCO DI NESSUNO, MA NON E’ POSSIBILE EFFETTUARE UN AUTORETE.

9.        VA DATA UNA DISTANZA DI 5 METRI, ALTRIMENTI IL CALCIO D’ANGOLO SI RIPETE.

10.     IL GIOCATORE CHE BATTE L’ANGOLO NON PUO’ TOCCARE DUE VOLTE LA PALLA, ALTRIMENTI VERRA’ ASSEGNATO UN TIRO LIBERO DAL PUNTO DEL CENTROCAMPO, CHE POTRA’ ESSERE BATTUTO DA CHUNQUE.

11.     BISOGNA BATTERE ENTRO 5 SECONDI, ALTRIMENTI VERRA’ DATA RIMESSA DAL FONDO.

 

CALCIO DI RIGORE

1.        TUTTI I CALCIATORI DEBBONO STARE A 5 METRI BAL PUNTO DI BATTUTA, SENZA INVADERE L’AREA DI RIGORE.

2.        IL RIGORE E’ BATTUTO DA CHI SUBISCE IL FALLO, SOLO SU INFORTUNIO GRAVE, E SU DECISIONE DELL’ARBITRO, SARA’ IL SUO SOSTITUTO AD INCARICARSI DELLA BATTUTA.

3.        COLUI CHE BATTE IL CALCIO DI RIGORE DEVE CALCIARE SOLAMENTE IN AVANTI.

4.        IL PORTIERE DEVE RESTARE SULLA PROPRIA LINEA DI PORTA FACENDO FRONTE A CHI BATTE, FRA I PALI DI PORTA, FINO A QUANDO IL PALLONE E’ STATO CALCIATO.

5.        SE UN COMPAGNO O UN AVVERSARIO DEL PORTIERE COMMETTE UN INFRAZIONE, IL RIGORE SARA’ RIPETUTO.

 

TIRI LIBERI DA CENTROCAMPO CHE POSSONO ESSERE TIRATI DA CHIUNQUE

 

VERRA’ FISCHIATO UN TIRO LIBERO DA CENTROCAMPO CHE POTRA’ ESSERE EFFETTUATO DA UN QUALSIASI GIOCATORE FACENTE PARTE DELLA GARA IN OCCASIONE:

 

1.        SU  UN SECONDO RETROPASSAGGIO AL PORTIERE SENZA IL TOCCO DI UN AVVERSARIO.

2.        IRREGOLARITA’ SU SOSTITUZIONE SE IL GIOCO NON ERA FERMO.

3.        PALLA TENUTA NELLA PROPRIA  AREA PER PIU’ DI 5 SECONDI DAL PORTIERE O DA UN GIOCATORE.

4.        QUANDO UN GIOCATORE CHE BATTE L’ANGOLO TOCCA DUE VOLTE CONSECUTIVE  LA PALLA.

 

5.        SE IL PORTIERE DOPO AVER PRESO POSSESSO DEL PALLONE CON LE MANI DENTRO LA SUA AREA, GIOCA IL PALLONE CON I PIEDI FUORI DALL’AEREA E POI RIENTRA IN AREA E LA RIPRENDE CON LE MANI.

 

6.        SE VIENE FISCHIATO UN FALLO PER SIMULAZIONE

 

7.        SE IL PORTIERE SI SPOSSESSA DEL PALLONE CON LE MANI, TRANNE CHE DA RIMESSA DAL FONDO, E COMUNQUE NEI CASI A LUI CONSENTITI  E LO COLPISCE PRIMA CHE TOCCHI A TERRA.

 

 

TIRI LIBERI, CHE, DA POSIZIONE IN CUI AVVIENE L’INFRAZIONE, CHE POSSONO ESSERE TIRATI DA CHIUNQUE

1.        SU IRREGOLARITA’ DI CALCIO D’ANGOLO

2.        SU IRREGOLARITA’ DI FALLO LATERALE

3.        SU UN FALLO DI MANO

4.        QUANDO IL GIOCATORE CHE BATTE IL TIRO LIBERO, TOCCA DUE VOLTE CONSECUTIVE LA PALLA

5.        QUANDO SU CALCIO DI INIZIO, IL CALCIATORE CHE BATTE, TOCCA DUE VOLTE CONSECUTIVE IL PALLONE.

6.        QUANDO LA SQUADRA CHE BATTE IL TIRO LIBERO COMMETTE UNA INFRAZIONE, VIENE DATO DAL PUNTO IN CUI E’ COMMESSA L’INFRAZIONE, UN TIRO LIBERO.

7.        QUANDO LA SQUADRA CHE HA COMMESSO  IL FALLO, COMMETTE UN INFRAZIONE, VIENE DATO UN TIRO LIBERO DAL PUNTO IN CUI E’ AVVENUTA L’INFRAZIONE, E PUO’ ESSERE BATTUTO DA CHIUNQUE.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
    
   

 

 

 

 

 

 

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA "AMICI DELLO SPORT"

C.F. E P. IVA: 02491350597

 

POWERED BY FRANCESCO CASCARINI